di Caterina Grignani | 28 maggio 2019

Un concierge virtuale,che apre le porte di bnb e camere d’albergo e provvede anche a velocizzare comunicazioni e check-in. È questo Vikey, l’idea vincente di una startup romana che punta ad automatizzazare le circa 360mila case ad uso turistico del Paese. Un’intuizione partita dalla Capitale e che ora approda in Spagna, Francia e Israele.

A vederlo Vikey è un piccolo ed elegante dispositivo, ma le sue prospettive sono molto ampie: l’idea è infatti applicabile a numerosi mercati, pensiamo alla ricezione dei pacchi nei condomini.

Il concierge del futuro è a lavoro anche in studi condivisi e cowrking e in tutte quelle strutture, aperte h 24, che non possono garantire una reception sempre aperta.

Leave a Comment

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href=""> <abbr> <acronym> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Send a Message